Applicazioni industria Vetro

blank

Nella foto a lato si vede un pannello per il controllo di forni per il trattamento in bagno di sali negli impianti vetro. CD Automation è specializzata per questo tipo di applicazioni che vengono fornite complete di cabinet e di unità a tiristori. Con il suo ufficio tecnico CD Automation è in grado di studiare il processo, definire il sistema completo di hardware e software, di eseguire l’avviamento e di fornire un servizio di prima classe durante tutta la vita dell’impianto.

Ciclo tipico per l’industria del vetro con comunicazione Profinet/Ethernet IP/Modbus TCP

Tipicamente il sistema può avere da 30 a 35 zone, ogni zona con un range di potenza da 100 a 150 KW. Il prodotto normalmente utilizzato da CD Automation per questa applicazione è il REVO C-3PH. Qui a fianco potete trovare un esempio di zona controllata tramite Bus di campo.  Per ciascuna zona è possibile avere un terminale dedicato da posizionare a fronte quadro, connesso direttamente all’unità. In caso di emergenza è possibile operare sull’unità impostandone la potenza in manuale previa conoscenza della password o abilitazione dalla sala di controllo. Nella parte Tin Bath gli elementi in carburo di silicio SiC sono posti sul secondario di un trasformatore, mentre nella parte di Anealing Lehr si tratta di controllare delle resistenze normali a connessione trifase, in questo caso si può scegliere tra la serie REVO C e la REVO S 2PH. In aggiunta CD Automation può fornire il REVO PC: questa unità performante con il suo algoritmo speciale diminuisce i costi energetici, la sincronizzazione e i limiti di potenza di ogni zona. CD Automation può fornire la propria conoscenza e i propri specialisti anche per le seguenti applicazioni nell’Industria del Vetro:

  • BOOSTING POWER CONTROL
  • TIN FURNACE POWER CONTROL
  • POWER CONTROL OF CONTINUOUS ANNEALING FURNACE

Impianti di tempra del vetro

Il vetro temprato

Con il processo di tempra, Il vetro viene trattato con il calore per renderlo più forte e più resistente alle alte temperature. La tempra fa si che, in caso di danneggiamento del vetro, siano minimizzati i danni alle persone. Il vetro temprato si trova nelle porte d’ingresso, nei box doccia, nelle stufe e in tutte quelle applicazioni dove è necessario un vetro solido e sicuro. Le unità statiche sono utilizzate nella parte del processo relativa al riscaldamento del vetro. Viste le temperature non elevate, gli elementi utilizzati sono delle semplici resistenze. I prodotti più utilizzati sono quelli della serie REVO S con ingresso logico, con diagnostica sul carico e sulla giunzione SCR. Sono sempre più richieste anche funzioni che permettono di avere maggiori dati sulle variabili di processo tramite bus di campo. Per questo si raccomanda la valutazione delle serie REVEX, REVO C e REVO PC.

Impianti di laminazione e curvatura

Il vetro temprato, laminato e curvato.

Unitamente al processo di tempra del vetro, che lo rende più sicuro in caso di rottura, si svolge il processo di laminazione. Questo processo consiste nell’unione di più strati di vetro con una pellicola di materiale plastico. In caso di rottura del vetro temprato le parti rotte non cadranno così addosso alle persone, ma i frammenti rimangono attaccati al foglio in materiale plastico minimizzando i danni alle persone. Unitamente a questo processo, molto utilizzato nella produzione di parabrezza, lunotti e vetri per auto, si trova spesso il processo di curvatura e serigrafia del vetro.

Con il processo di tempra termica il forno di curvatura viene riscaldato fino a temperature comprese tra 650 e 750°C fino a ottenere una lastra abbastanza viscosa e a farla aderire ad uno stampo di forma concava o convessa posizionato all’interno della macchina. Segue una fase di raffreddamento, nella quale il vetro rimane compresso nello stampo.

Per questi processi sono utilizzate resistenze normali, sono processi dove la precisione richiesta è molto elevata nel controllo di potenza. Sono spesso richieste unità in grado di controllare la potenza in modo molto accurato sia in angolo di fase, che con accensioni a singolo o a mezzo ciclo. Pertanto si consiglia l’utilizzo per la parte di potenza di unità REVEX, REVO C oppure REVO PN.

blank

blank
blank
blank
blank
blank
blank
blank
blank
blank
blank
blank
blank
Copyright © 2010 Cd Automation S.r.l. - Via P.Picasso 34/36, Legnano, MI - Tel: +39 0331 577479 - Fax: +39 0331 579479 - blank - PIVA:IT08925720156 - Tribunale di Milano REA:1255303 - Capitale sociale:€ 26.000,00 - All Rights Reserved.
ASK FOR INFORMATION AND QUOTATION
| Informativa Privacy | Informativa Cookie |
Diritti Interessati | Impostazioni Cookie |